Con il primo incontro del partenariato a Roma il 20 febbraio 2019 è partito ufficialmente LIFE Perdix, il progetto europeo per il recupero e la conservazione della biodiversità della Starna Perdix p. italica. In realtà già da qualche mese una serie di azioni erano state prontamente avviate e, tra queste, la selezione genetica per l’individuazione dei primi riproduttori. Questa operazione, assolutamente indolore per l’animale, viene effettuata tramite il prelievo di una piccola penna pettorale che, avendo un’alta percentuale di DNA, consente ai laboratori di analisi di individuare le linee genetiche storiche da selezionare per la reintroduzione in natura.

In occasione del kick-off meeting sono state anche concordate le azioni necessarie all’individuazione e al coinvolgimento di enti, associazioni, imprenditori e comunità a livello territoriale, poiché il loro contributo è fondamentale per la buona riuscita del progetto LIFE Perdix.

2 Commenti. Nuovo commento

valerio ronchi
5 Settembre 2019 23:34

Progetto ambizioso con nobile finalità.
Manca una parte importante, sostanziale: la convivenza con specie antagoniste a cui la catena naturale ha dato priorità.

Rispondi
Bruno Tuffanelli
6 Settembre 2019 17:30

Salve, i miei complimenti per l’esser riuscito nel portare a compimento questa favolosa iniziativa, da cinofilo le e mi auguro che questa iniziativa possa risollevare quel magnifico ecosistema del Mezzano divenuto oramai una discarica dove viene interrato di tutto con EVIDENTE relativa SOFFERENZA dei suoi abitanti. Saluti

Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fill out this field
Fill out this field
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.